Lo starter pack di Philip Roth

Sono già passati tre anni dalla morte di Philip Roth. L’ultimo suo romanzo, Nemesi, risale al 2010; di lì a poco il maestro decise di non scrivere più, consapevole di aver detto tutto e di aver costruito un mondo – fatto di romanzi, racconti, saggi – che resterà nella storia della letteratura. Tutti dovrebbero leggere Roth, ma non tutte le sue opere sono facilmente accessibili: il rischio di partire con il libro sbagliato, senza dare una seconda possibilità all’autore, è molto forte. Quello che segue è uno starter pack, tre testi da cui iniziare per avventurarsi nel suo mondo.