Zverev è il re della #NextGen

Nella primavera del 2016, l’Atp lanciò una campagna mediatica colossale incentrata sulla #NextGen, la nuova generazione di tennisti che avrebbe preso il posto della santissima trinità Feder-Nadal-Djokovic. L’obiettivo era lanciare i ragazzi più promettenti per costruire dei personaggi, oltre che dei tennisti, capaci di attirare tifosi, simpatie e antipatie. I protagonisti di quella campagna oggi hanno tra i 23 e i 26 anni: qualcuno ha fatto strada, altri meno, altri stanno effettivamente ponendo le basi per un ricambio generazionale. È il momento di tirare le somme, e i numeri non mentono: tra i #NextGen che hanno mantenuto le promesse, il più forte è Alexander Zverev.

Il ritorno di Roger Federer

L’ultima volta che abbiamo visto in campo Roger Federer era il 7 febbraio 2020 a Città del Capo, in un match di esibizione contro Rafael Nadal organizzato dalla sua fondazione benefica. Sugli spalti c’erano 51.954 persone, record assoluto per una partita di tennis: a pensarci oggi, dopo un anno di pandemia e di isolamento, tremano i polsi.

Cosa regalare agli appassionati di tennis

Natale è dietro l’angolo, ma i consigli per gli acquisti sono validi anche per un compleanno o un anniversario (chi ha un fidanzato fissato con Federer prenda appunti). Dalla lista ho escluso racchette, borsoni e abbigliamento tecnico: sono cose che i tennisti vogliono scegliersi da soli, rischiereste di sbagliare.