Zverev è il re della #NextGen

Nella primavera del 2016, l’Atp lanciò una campagna mediatica colossale incentrata sulla #NextGen, la nuova generazione di tennisti che avrebbe preso il posto della santissima trinità Feder-Nadal-Djokovic. L’obiettivo era lanciare i ragazzi più promettenti per costruire dei personaggi, oltre che dei tennisti, capaci di attirare tifosi, simpatie e antipatie. I protagonisti di quella campagna oggi hanno tra i 23 e i 26 anni: qualcuno ha fatto strada, altri meno, altri stanno effettivamente ponendo le basi per un ricambio generazionale. È il momento di tirare le somme, e i numeri non mentono: tra i #NextGen che hanno mantenuto le promesse, il più forte è Alexander Zverev.

Le Adidas Stan Smith prima di Stan Smith

L’International Tennis Hall of Fame ha inaugurato una mostra virtuale, Kicks on Court, sull’evoluzione delle scarpe da tennis nella storia. Ampio spazio è dedicato alle Adidas Stan Smith, indossate da milioni di persone ignare del fatto che il nome deriva dal tennista che le ha rese immortali: Some People Think I’m a Shoe! è una massima di Stan, oltre che il titolo di un libro dedicato alle sneakers della casa tedesca.

Roger Federer va all’asta

Le scarpe di Wimbledon 2005, la racchetta di Wimbledon 2007, il completo del Roland Garros 2009, il cardigan e la racchetta di Wimbledon 2012, per finire con il completo, la borsa e la racchetta di Wimbledon 2017. Questi sono i pezzi forti, con valutazioni medie che viaggiano sulle 50mila sterline, ma non mancheranno lotti più abbordabili con una base d’asta di 100 sterline.

The Best of Racquet

Racquet è una rivista trimestrale fondata nel 2016 da Caitlin Thompson e David Shaftel per celebrare «la cultura e lo stile del tennis». Pubblica pezzi lunghi e narrativi, slegati dall’attualità (per quello ci sono la mailing list e il podcast) e affidati a grandi firme. Nel 2020 i migliori articoli sono stati inclusi in Racquet. The Book, una sorta di “the best of” destinato alle librerie: una lettura utile per decidere se abbonarsi o meno alla rivista, consigliata per imparare a scrivere di tennis, imperdibile per i maniaci della racchetta.