Da Hogwarts a Cornucopia

«C’era una volta una minuscola nazione chiamata Cornucopia, da secoli governata da una lunga stirpe di re dai capelli biondi. Ai tempi della nostra storia il re si chiamava Teo il Temerario». Comincia così l’ultimo libro firmato da J.K. Rowling, una fiaba distante anni luce dalle atmosfere di Hogwarts che hanno fatto la fortuna dell’autrice britannica.

Rimbaud a Milano

Nella primavera del 1875, Arthur Rimbaud arrivò a Milano dopo un lungo viaggio e soggiornò in un appartamento di piazza Duomo, ospite di una vedova; inutile cercare l’abitazione, oggi al suo posto c’è un grande magazzino. Il poeta ha trascorso un mese a pochi metri dalla Madonnina, ma tutto è avvolto dal mistero: come ha trascorso le sue giornate? Chi era la vedova? Come si sono conosciuti, e perché lo ha accolto nella sua casa?

Dante in top ten

All’inizio di ottobre, nella classifica dei libri più venduti, sono comparsi due titoli su Dante. Non al primo posto, ma comunque in top ten: un risultato incredibile per volumi incentrati sulla vita e le opere di un poeta medievale. Il successo è stato favorito dalla fama degli autori, il giornalista Aldo Cazzullo e lo storico Alessandro Barbero, e dal fatto che fra pochi mesi si apriranno le celebrazioni per i 700 anni dalla morte dell’Alighieri. I libri sono molto diversi – uno parla del viaggio all’Inferno, l’altro della biografia di Dante – e si prestano bene a una lettura complementare.